Codice Sonoro

Il Codice Sonoro rappresenta, per la persona che lo ha co-creato, uno strumento molto potente di auto guarigione. Durante gli incontri di Ecto Musica, i partecipanti creano la musica in sinergia con l’operatore musicale e in essa confluiscono le energie di tutti i presenti. Nel caso in cui ci sia un solo partecipante, la musica rispecchia principalmente le caratteristiche del soggetto presente. Questo avviene anche quando, pur essendo presenti diversi partecipanti, una persona viene fatta sdraiare sul pianoforte: il feedback che instaura con l’operatore musicale è predominante rispetto a quello generato dagli altri.
In questi casi, l’Ecto Musica creata sviluppa il massimo della potenzialità terapeutica per il soggetto in questione e nella registrazione della stessa ritroviamo “codificate” le drago ectomusicacomponenti che hanno determinato la sua creazione.

Modalità di utilizzo

Il Codice Sonoro si ascolta preferibilmente lontano dai pasti, in un ambiente protetto da rumori e distrazioni, ben riscaldato e con illuminazione bassa e soffusa. La posizione da assumere è la più comoda possibile (la migliore è quella sdraiata) e va mantenuta per tutta la durata dell’ascolto. E’ consigliato l’uso delle cuffie.

Il “coefficiente di assorbimento” di ogni Codice Sonoro varia da 1 a 10 e sta ad indicare il numero minimo di volte che va ascoltato, dall’inizio alla fine e in tempi diversi, prima che si crei la “traccia” che lo rende attivo. Dopodiché manterrà inalterata nel tempo, ogni volta che si riascolta, tutta la sua efficacia terapeutica.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno − 1 =

Scrivi la risposta nell\'apposito spazio * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.