Chi sono

 

drago ectomusica

 

 

 

 

Lorella
Pittrice e disegnatrice intuitiva ed estatica, esperta di stati non ordinari di coscienza, si occupa della fase preparatoria all’esperienza di Ecto Musica utilizzando Mantra e strumenti ancestrali come il Dhyangro (tamburo sciamanico Nepalese), la campana Tibetana e il bastone della pioggia.
Ogni CD di Ecto Musica si avvale come copertina di una sua opera grafica.
Pratica la Meditazione Trascendentale di Maharishi dal 1999, unica tecnica meditativa ad essere stata ampiamente studiata a livello scientifico in quanto è dimostrato essere generatrice di “onde di coerenza” che riescono a produrre effetti positivi non solo a livello psico-fisico-energetico individuale ma anche a livello dei parametri sociali (Effetto Maharishi).
Colonna portante del progetto Ecto Musica dal 1989.

Fabio
Musicista jazz, compositore, ricercatore nel campo del riequilibrio psico-fisico-energetico ed esperto di stati non ordinari di coscienza, è l’ideatore dell’Ecto Musica. Costituita da episodi musicali (Fiabe Sonore), questa musica è creata al momento, in modo del tutto estemporaneo, senza seguire alcuna melodia, armonia o ritmo predefinito ed è composta sia da chi suona che da chi ascolta.Affascinato dagli strumenti a tastiera fin dalla prima infanzia, inizia gli studi classici di pianoforte. Attratto dall’aspetto creativo della musica, muove i primi passi nel mondo del jazz-rock per passare poi al jazz acustico.
La particolare ricerca legata allo studio degli stati non ordinari di coscienza, coltivata parallelamente fin dall’età di 16 anni, lo porta a pensare nell’85 ad una nuova idea di concerto: chi partecipa non è più un ascoltatore passivo, ma contribuisce attivamente alla creazione dell’evento sonoro.
Gli ascoltatori vengono opportunamente preparati in modo da favorire l’esperienza bypassando l’atteggiamento critico della mente razionale. Si crea così una sincronizzazione cerebrale ad alta coerenza fra chi suona e chi ascolta e la musica che scaturisce viene creata dalla “coscienza collettiva”.

Immagine anteprima YouTube

Questo nuovo modo di coinvolgere i partecipanti ha potenzialità riequilibranti notevoli dal punto di vista psico-fisico-energetico. Collabora con ospedali, università e istituti di ricerca, partecipando come relatore a convegni e conferenze e scrivendo anche articoli per riviste mediche specializzate.

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

Svolge attività didattica come docente del Corso di Ecto Musica, rivolto anche a musicisti non professionisti.
Pratica la Meditazione Trascendentale di Maharishi dal 1999.
E’ impegnato da anni, sia a livello nazionale che internazionale, nella promozione dell’accordatura con il Do a 128 Hz.
Coordina la sezione Suono del Cluster EgoCreaNet, gruppo di ricerca presso il Polo Scientifico dello I.U.F. (Incubatore Universitario Fiorentino).

Collaborazioni:
– Dott. Alessandro Vannucci (Psicoterapeuta, Firenze)
– AurAweb (Portale del benessere e del benavere)
– Dott.ssa Virginia Salles (Psicoterapeuta, Roma)
– Dott.ssa Rossana Becarelli (Direttore Ospedale S. Giovanni Antica Sede, Torino)
– Dott. Franco Alajmo (Dirigente medico presso la Cardiochirurgia dell’Azienda                  Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze)
– L’Altra Medicina Magazine (Periodico mensile che esce in edicola)
– Fabrizio Barbieri (direttore Energy and Freedom School, Empoli)
– Prof. Paolo Manzelli (Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence)

Riferimenti:
Comunità scientifica: https://www.researchgate.net/profile/Fabio-Bottaini
Interviste e conferenze: https://www.youtube.com/playlist?list=PLg15StBoCoe0fR5isAPT37UJGrHY8JNKi

Skype: flibor
Twitter: https://twitter.com/Fabio_Bottaini
Facebook: https://www.facebook.com/Fabio.Bottaini
YouTube: https://www.youtube.com/c/FabioBottaini
Email: info@ectomusica.it
Sito ufficiale: http://www.ectomusica.it
Olistic Map: https://www.olisticmap.it/operatori/fabio-bottaini-2

La mia vita
A 8 anni mi fu regalato il mio primo organetto. A 16 anni capii che la realtà in cui viviamo non è altro che vibrazione e che l’unica cosa per cui valesse davvero la pena di applicarsi nella vita era la Musica. In particolare ero affascinato dal suo aspetto creativo e l’improvvisazione diventò nel tempo la mia specializzazione. A 27 anni faccio una scoperta sensazionale: raggiungendo un particolare stato non ordinario di coscienza mi accorgo che è possibile improvvisare al pianoforte facendomi “guidare” dall’ambiente circostante e, preparando opportunamente eventuali ascoltatori, questi diventano compositori insieme a me, contribuendo attivamente alla creazione del Suono. Nasceva così l’Ecto Musica (dal greco Ektos: fuori o da fuori), la Musica che “viene fuori” dal campo unificato! A 31 anni incontro Lorella che diventa parte integrante del progetto. Sono passati molti anni da allora e negli innumerevoli incontri (concerti) effettuati è emerso sempre più la straordinaria potenzialità riequilibrante di questo nuovo approccio alla musica: a fare la differenza è la possibilità di essere co-creatori della musica che si sta ascoltando! Naturalmente perché ciò avvenga è necessario rispettare alcuni parametri: chi partecipa deve poter assumere una posizione molto comoda, deve essere protetto dal freddo, da rumori o movimenti, la luce deve essere molto bassa; tutto questo per permettere alle persone di raggiungere un rilassamento molto profondo e creare tutti insieme una “Coscienza collettiva” che poi, attraverso le mie mani, fa ri-suonare il pianoforte. Musica creata anche da chi ascolta, quindi, e non solo: anche l’ambiente con le sue energie e le “entità invisibili” entrano a far parte del “gioco”. E ogni volta è un “miracolo”… non finirò mai di ringraziare l’Universo per avermi fatto questo dono ed è questa la nostra missione: condividere e far provare questa meravigliosa esperienza di “unione con l’Uno” attraverso il Suono.

Segue…